"Tu non mi capisci!". Gli stili di comunicazione inefficaci

Autore: Pietro Ielpo

"Tu non mi capisci!". Gli stili di comunicazione inefficaci Sentirsi compresi e accolti nelle proprie difficoltà è un aspetto importante dell’esperienza umana.

Così come imparare ad ascoltare gli altri, sembra essere fondamentale per creare legami profondi, costruire intimità e favorire spontaneità nelle relazioni.

Del resto, anche il modo in cui noi ascoltiamo e parliamo a noi stessi, il cosiddetto “dialogo interiore”, talvolta può essere il risultato di modalità interiorizzate di stili comunicativi poco efficaci.

Possiamo dirci, nella nostra testa, le stesse cose che ci siamo sentiti dire in passato da figure significative di fronte ad una difficoltà. Ma quali sono gli stili inefficaci?


Categorie correlate

Per ricevere future informazioni circa gli eventi promossi dall’autore