La depressione post-partum

Autore: Fortunata Katya Folino

La depressione post-partum II termine depressione post-partum si riferisce ad un episodio depressivo, non psicotico, che inizia o si estende nel periodo post-partum (Cox, Murray, Chapman, 1993; O'Hara, 1994; Watson et al., 1984).

Spesso, questo stato di malessere della donna, nel periodo del post gravidanza, viene definito, in modo generico, come “esaurimento nervoso”, come conseguenza della difficoltà ad affrontare la nuova condizione di vita. Questa definizione, poco pertinente, impedisce di dare la giusta importanza ad una difficoltà specifica della donna.

Dopo diverse definizioni attribuite a questo disturbo, studi più recenti hanno condotto alla definizione della depressione post-partum in base ai criteri diagnostici standardizzati per la depressione, che prevedono che la donna soffra di umore disforico e presenti, contemporaneamente, diversi altri sintomi, compresi disturbi del sonno, dell'appetito o disturbi psicomotori, affaticamento, eccessivi sensi di colpa e pensieri suicidi.
 


Categorie correlate