Diamo al cibo il giusto peso: l'alimentazione fra controllo e perdita di controllo.

21/10/2013 dalle 20:45 alle 22:30

Diamo al cibo il giusto peso: l'alimentazione fra controllo e perdita di controllo. L’incontro verte sui disturbi dell’alimentazione, come funzionano e come riconoscerne i primi segnali, e su altri atteggiamenti nei confronti del cibo che, se non patologici in senso stretto, possono comunque compromettere la qualità della vita o evolvere essi stessi in un disturbo.Bisogna rassegnarsi: purtroppo, o per fortuna, non si può eliminare il cibo, questo compagno di vita tanto amato e odiato al tempo stesso. Come fare allora per imparare a conviverci nel modo più soddisfacente? Oltre ai disturbi dell’alimentazione conclamati, di cui distingueremo le differenti tipologie e il rispettivo funzionamento al fine di riconoscerli in se stessi e negli altri, esistono situazioni di malessere che riguardano la gestione del cibo e che potrebbero evolvere in disturbi veri e propri o, peggio, accompagnarci vita natural durante.Un disturbo, infatti, é comunemente considerato degno dell’intervento mirato di un professionista della salute mentale. Svegliarsi tutte le mattine col pensiero del cibo, con la preoccupazione di scegliere cosa ci si potrà concedere a pranzo ma non a cena, con l’intento di saltare un pasto per espiare le colpe commesse le sera prima, raccogliendo le forze perchèé il fatidico lunedì della nuova dieta, costringendosi a correre nel parco con meno cinque gradi, indecisi se accettare o meno un invito al ristorante o a una festa, o con l’impulso irrefrenabile di salire sulla bilancia per poi deprimersi, tutte queste sono invece condizioni ben conosciute alla maggior parte della popolazione femminile (e negli ultimi tempi da sempre più uomini) alle quali si pensa sia necessario rassegnarsi, pena il non riuscire mai più a guardarsi allo specchio. Siamo davvero destinati a un susseguirsi continuo di diete, strenua attività fisica, controllo, rinunce, per mantenere il nostro peso forma o nell’attesa di rientrare in quel paio di jeans? Veramente non esiste via di scampo? L’obiettivo dell’incontro é quello di riflettere su alcuni meccanismi che riguardano la funzione vitale dell’alimentazione e su dati scientifici poco noti, in contrasto con i messaggi mistificatori che ci bombardano tutti i giorni, fra diete miracolose e cibi poco calorici ma gustosissimi, per mostrare come il problema possa essere considerato in altri termini: il nostro rapporto con il cibo può divenire una fonte di quotidiano piacere invece che di quotidiana sofferta rinuncia, proteggendoci dal rischio di strutturare veri e propri disturbi alimentari.

Codice prenotazione: EM331

Relatore: Dott.ssa Licia Vicinelli

Sede di svolgimento

  • Via Caselle, 22 - Bologna - 40068 San Lazzaro di Savena

Per ricevere future informazioni circa gli eventi promossi dall’autore