Il Ruolo Terapeutico (sede di Milano)

Il Ruolo Terapeutico (sede di Milano) Dal 1972, prima come rivista di cultura e pratica psicanalitica, poi come associazione senza fini di lucro e dal 1983 come Scuola di Formazione Psicoanalitica, il Ruolo Terapeutico propone la propria concezione e la propria filosofia.

Fondamentali nella nostra teorizzazione sono:
• la distinzione concettuale tra ruolo e funzione, tra struttura e processo, tra asimmetria dei ruoli e reciprocità umana
• il principio della libertà e della responsabilità della persona.

Questo significa che la processualità della vicenda terapeutica, sempre originale, unica, irripetibile in quanto si sviluppa tra due soggetti entrambi unici e irripetibili, è contenuta all’interno di una struttura relazionale predefinita e vincolante.

La responsabilità e la funzione del terapeuta si limitano al suo personale modo di condursi, di rispondere, di coprire il proprio ruolo, coerentemente con la finalità di aiutare il paziente a riappropriarsi della consapevolezza, della libertà di scelta e della responsabilità di sé che per una molteplicità di ragioni, intrapsichiche e relazionali, sono impedite e quindi inutilizzabili.

Il processo formativo e quello terapeutico sono un’esperienza che si svolge in una prospettiva di condivisione, non di indottrinamento. In questo tipo di esperienza tutto ciò che avviene nel campo interpersonale, se adeguatamente valorizzato e trattato, può assumere un senso e produrre una maggiore consapevolezza riguardo tutto ciò che decide del malessere o del benessere personale e relazionale.



Luogo

  • Via Giovanni Milani, 12 - 20133 Milano
    02 7063 6457 02 26 66 430

    Raggiungibile con MM Verde, Linea 2, Fermata Lambrate

Per ricevere future informazioni circa gli eventi promossi dall’autore