Le variabili nascoste della mente

Autore: Vittorio Grecchi

Le variabili nascoste della mente Come rendere comprensibili le acquisizioni scientifiche più innovative sull’interazione all’interno del campo cervello-mente, i loro riflessi sulla coscienza dell’uomo e sulla conoscenza dell’universo in cui viviamo?

Dobbiamo iniziare dalla complessità della realtà nella quale siamo immersi. Possiede una potenza rivoluzionaria di portata logica, epistemologica e quindi anche etico-formativa. Modifica l’attuale paradigma della scienza, amplia l’immagine del nostro universo, il modo di organizzare il sapere, le conoscenze e l’orizzonte di senso generale in cui ci muoviamo.

Nella clinica ipnologica rileviamo una ben più ampia estensione del campo cervello-mente, nella comprensione della realtà e la conseguente applicabilità terapeutica, in particolare, nel trattamento delle recidive del cancro. 

Per approfondire ancora di più le conoscenze, dobbiamo modificare la logica dell’attuale approccio scientifico. Iniziare prima da quello che osserviamo nella clinica in relazione alla costruzione della coscienza, poi spiegare le teorie più avanzate che la sostengono basate sui progressi della fisica quantistica, della biologia e delle neuroscienze. Se corrette, infine confermarle con ricerche ampie, rigorose e ripetibili.

L’autore propone un testo che per la sua chiarezza e agilità logico-espressiva, pur nella complessità delle realtà trattate che non sono mai isolate, può fornire un fondamentale contributo al raggiungimento di scopi non solo teoretici, ma anche formativi e clinici.  
 


Categorie correlate

Per ricevere future informazioni circa gli eventi promossi dall’autore