Introduzione all'opera di Francoise Dolto

Autore: Annamaria Spina

Introduzione all'opera di Francoise Dolto Medico e psicanalista, Francoise Dolto (1908-1988) è stata una delle figure storiche della psicanalisi francese. I suoi contributi sono innovativi sul piano teorico, grazie alla dottrina dell’immagine inconscia del corpo; sul piano sociale, grazie all’esperimento pionieristico della Maison Verte e soprattutto sul piano clinico e etico in quanto l’essenza del suo insegnamento si rivela nel rispetto dell’essere umano allo stato infantile come soggetto di desiderio sin dal concepimento.

Dolto è stata una rivoluzionaria del lavoro con la famiglia perché segna, con la sua esperienza, una differenza dal modello anglosassone nell’ambito della psicanalisi infantile: il bambino va accolto insieme ai genitori perché questi sono “i primi a sapere, hanno soltanto bisogno di una conferma autorevole alla loro intuizione”.

Questo approccio è rivoluzionario nel senso di una evoluzione nella modalità di ascolto di tutti i componenti della famiglia, qualificandosi come chiave di psicoprofilassi del disagio psico-sociale prima che come strumento di possibile cura.

Nella realtà scientifica e culturale italiana l’acquisizione di tale insegnamento consente a psicanalisti e psicoterapeuti di adottare le sue esperienze e estenderle alla propria pratica clinica, riconoscendole come un vero e proprio modello di formazione. È il modello di Françoise Dolto.


File allegati

Categorie correlate

Per ricevere future informazioni circa gli eventi promossi dall’autore